it en
Risultati
Convegni

Zootecnia bovina da carne con OI IntercarneItalia

of Redazione


Spero sia l’anno della svolta per il nostro settore, ha detto il presidente di OI Intercarneitalia Alessandro De Rocco, commentando la notizia della presenza del Ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida e del presidente della Commissione agricoltura del Senato, Luca De Carlo, al convegno organizzato lo scorso 24 maggio presso il Consorzio di Bonifica Adige Po a Rovigo. «Da quando nel 2009 abbiamo iniziato il nostro percorso del Piano Carni Bovine Nazionale — ha proseguito De Rocco — questa è la prima volta che un Ministro dell’Agricoltura partecipa al nostro meeting annuale. Siamo riusciti ad aggregare a livello nazionale tutta la zootecnia bovina da carne in linea con la normativa europea e nazionale. Abbiamo ottenuto il riconoscimento dell’AOP Italia Zootecnica, quale unica Associazione di Organizzazioni Produttori bovini da carne, il riconoscimento dell’OI Intercarneitalia, quale unica organizzazione interprofessionale per il settore della carne bovina ed il riconoscimento del Consorzio Sigillo Italiano, quale unico strumento per la valorizzazione del Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia. Abbiamo lavorato bene e la macchina è pronta per dare risposte.
Al Ministro Lollobrigida abbiamo chiesto di dare il via libera alla stesura e supporto finanziario ad un “Piano di Settore per la Zootecnia Bovina da carne”, partendo dal Piano Carni, già operativo, portandolo in approvazione alla Conferenza Stato Regioni. Per noi allevatori, ma anche per tutta la filiera, sarebbe una svolta epocale».
Presso l’Ufficio competente del MASAF è in corso di elaborazione il Decreto di riconoscimento del Disciplinare di produzione “Standard: Zootecnia da carne sostenibile applicabile all’allevamento per la produzione di carne bovina”, di cui al Decreto Ministeriale n. 646632 del 16 dicembre 2022 recante “Istituzione del Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia”. Questo atto rappresenta, dopo il Decreto di adozione del Disciplinare di produzione “Latte crudo vaccino e derivati” e il Decreto di adozione del Disciplinare di produzione “Vitello al latte e cereali”, la conclusione del procedimento di riconoscimento dei disciplinari autorizzati dalla Regione Veneto come disciplinari afferenti al Sistema di qualità nazionale zootecnia.
Il richiamato “Standard: Zootecnia da carne sostenibile applicabile all’allevamento per la produzione di carne bovina” è stato sottoposto dalla Regione Veneto alla procedura d’informazione alla Commissione europea (Notifica n. 2014/0520/I), con successiva acquisizione di parere favorevole, e rientra in un regime di qualità conforme alle previsioni del Regolamento delegato (UE) 2022/126.2.
Inoltre il disciplinare, che comunque si applica fatte salve le disposizioni derivanti da fonti di grado superiore, con particolare riguardo alle legislazioni dell’Unione Europea e nazionali in materia di sicurezza della catena alimentare, di salute e benessere degli animali e di immissione di prodotti sul mercato, garantisce il diritto di accesso a tutti i produttori legittimamente interessati, la trasparenza del sistema e la rintracciabilità in tutte le fasi della produzione previste. OI Intercarneitalia propone l’organizzazione di un Tavolo al Masaf, con tutti i settori della zootecnia, Dop e Igp comprese, per sviluppare una forte progettualità, all’insegna della qualità e della sostenibilità della zootecnia italiana. «Se facciamo squadra possiamo progettare il nostro futuro valorizzando le nostre produzioni di eccellenza considerato che siamo importatori netti per quasi tutti i prodotti della zootecnia ed affrontare il mercato disuniti, fa vincere l’anello più forte della filiera, che non sono gli allevatori» ha concluso il presidente De Rocco.
Fonte: OI IntercarneItalia



Activate your subscription

To subscribe to a Magazine or buy a copy of a Yearbook