it en
Risultati
I vini di Premiata Salumeria Italiana

Degustazione: gita in montagna

of Franchini L.


Le agognate vacanze estive e il forte caldo delle pianure spingono sempre più turisti a trovare refrigerio sulle tante e belle montagne del nostro paese. Un soggiorno nelle Dolomiti, in Appennino, sulle pendici dell’Etna, regala paesaggi unici e temperature rinfrescanti e riposanti, soprattutto in piena estate. Anche solo per un giorno, le escursioni possibili sono tante, di ogni livello e per tutti i gusti, da Nord a Sud. Il consiglio è quello di affidarsi ad esperti escursionisti, alle guide certificate o ad associazioni affidabili.
È anche importante non trascurare l’attrezzatura e l’abbigliamento, evitando improvvisazioni e rischi inutili. E, si sa, la montagna risveglia l’appetito. Sono tanti i rifugi che offrono servizi di ristoro e di ospitalità, così come tante sono le strutture alberghiere e di ristorazione presenti nelle zone montane e nelle prime vicinanze dei pendii, anche i più scoscesi. Se preferite portarvi il pranzo al sacco, non dimenticate un buon vino per premiarvi delle vostre fatiche, magari proprio un vino di montagna, prodotto con le uve dei vigneti di alta quota.
Ecco le nostre proposte.


Valtellina Superiore DOCG Sassella Rocce Rosse 2013
Arpepe

La Valtellina è una valle di origine glaciale solcata dal fiume Adda, che si sviluppa da Est a Ovest per ben 120 chilometri, dal passo dello Stelvio fino al lago di Como. Il meraviglioso spettacolo dei terrazzamenti vitati, esposti al sole dall’alba al tramonto, è all’origine del concetto stesso di viticultura eroica. Qui Isabella e Emanuele Pelizzatti Perego portano avanti con passione la cantina di famiglia, con particolare attenzione alla coltivazione del Nebbiolo delle Alpi, la varietà chiavennasca. Siamo di fronte ad un calice di grandissima eleganza e straordinaria bevibilità. Matura in botte grande di castagno per 48 mesi e per 12 in vasche di cemento, scelte che garantiscono al patrimonio organolettico delle uve integrità di profumi e di possibilità evolutive. Al naso infatti sprigiona note tipiche di frutta rossa sotto spirito, tabacco dolce e cuoio, con speziatura di competenza a completamento. Un palato ricco di raffinatezza e di armonia, tessitura unica.
Assolutamente equilibrato, un vino che accompagna perfettamente la gastronomia valtellinese, beva straordinaria.

Arpepe
Via Buon Consiglio, 4 - 23100 Sondrio
Telefono: 0342 214120
E-mail:
info@arpepe.com
Web:
www.arpepe.com


Valle d’Aosta DOP Petit Arvine 2020
Les Crêtes

Contesto decisamente montano per questa cantina, anzi, più precisamente contesto alpino. Siamo infatti ai piedi del Monte Bianco, in un clima ovviamente caratterizzato da temperature rigide ma anche fresco, secco e ben ventilato. I suoli morenici, l’attenzione all’ambiente e le sapienti pratiche di cantina conferiscono alla produzione vinicola qualità costante e tipicità rigorosa. La famiglia Charrère, titolare dell’azienda, gestisce con passione e competenza i 20 ettari di vigneto distribuiti in sei comuni valdostani, vigneti che garantiscono una produzione annua di 180.000 bottiglie. Il calice di Petite Arvine è brillante e limpido, generoso all’olfattiva di sentori fini e persistenti di mele e susine, con ritorni floreali di gelsomini, zest di agrumi in lontananza. Palato armonico, intenso, elegante, ingresso piacevolmente minerale con sapidità marina equilibrata. Calice adatto alle preparazioni di pesce, anche crudi, ai formaggi morbidi e mediamente stagionati, all’aperitivo.

Les Crêtes
SR 20, 50 - 11010 Aymavilles (AO)
Telefono: 0165 902274
E-mail:
info@lescretes.it
Web: www.lescretes.it


Etna DOC Rosso Scalunera 2018
Torre Mora

Siamo sul versante Nord-Est dell’Etna, tra i 650 e gli 800 metri slm, con questa cantina che vanta 13 ettari di vigneti a terrazzamento. Un terroir eccellente: qui il vulcano, ancora attivo, regala preziosità e carattere ai vini, anche grazie a condizioni climatiche uniche. L’Etna Rosso Scalunera è prodotto con uve Nerello Mascalese al 97% e Nerello Cappuccio al rimanente 3%. I vigneti si trovano in Contrada Dafara Galluzzo a Rovittello, circa 700 metri di altitudine; le uve sono vendemmiate nella seconda metà di ottobre e vinificate con breve macerazione (circa 2 settimane); dopo la malolattica il vino riposa 24 mesi in botti di rovere e altri 4 mesi in bottiglia. Il calice alla degustazione è brillante rosso rubino con riflessi granati, mentre al naso è intenso e lungo di frutta scura, ciliegie e lamponi, more e mirtilli sotto spirito. Seguono sentori eleganti di muschio e macchia mediterranea, foglie di tabacco e menta piperita. Setosa e raffinata la sorsata, armonica e sapida, morbida e dalla spalla acida in equilibrio. Vino eccellente con piatti di carne, anche mediamente strutturati, prevederne una bottiglia al ritorno dal trekking sull’Etna, accompagnata da salumi locali.

Cantina Torre Mora
SS SR Mareneve Quota Mille - Frazione Rovittello
95012 Castiglione di Sicilia (CT)
Telefono: 392-9331956
E-mail:
info@torremora.it
Web:
www.piccini1882.it


Vigneti delle Dolomiti IGT Nerofino Castel Firmian
Mezzacorona

La cantina Mezzacorona produce vini proprio nel cuore delle Alpi Dolomitiche, circondata da catene montuose e vette oltre i 3.500 metri. Una realtà storica, caratterizzata da una mission precisa e condivisa da tutti i soci, da contadini e addetti, così come dal team di produzione. Il Nerofino è prodotto con uve Teroldego e Lagrein: il primo, grande protagonista della Piana Rotaliana, trova qui il terreno per sviluppare struttura e succo; il Lagrein beneficia di terreni più rocciosi, acquisendo una buona aromaticità e fragranza. Circa metà della quota produttiva matura per 6 mesi in barriques di rovere francese, dalla tostatura leggera, per acquisire complessità pur rispettandone la tipicità. Ne deriva un prodotto unico, ben caratteristico, gradevolissimo. Sono copiose e linde le note olfattive di piccoli frutti rossi e scuri, ribes e mirtilli, seguiti da leggere note vanigliate e speziate, bacche di cacao e datteri. Palato circolare e armonico, lungo e intenso, adatto alla meditazione come a piatti di carne strutturati, polenta e selvaggina.

Mezzacorona
Via del Teroldego 1/E - 38016 Mezzocorona (TN)
Telefono: 0461 616399
E-mail:
info@mezzacorona.it
Web:
www.mezzacorona.it


Trento DOC Riserva Dosaggio Zero Masetto Privé
Endrizzi
Endrizzi è tra le più antiche cantine vitivinicole del Trentino. Fu infatti fondata nel1885 da Francesco ed Angelo Endrici (in dialetto locale Endrizzi) in località Masetto, dove tutt’ora ha sede. Le uve dei vini a denominazione Trento DOC provengono dal vigneto Pian di Castello, come quelle di Chardonnay utilizzate per questo calice e vendemmiate rigorosamente a mano, seguendo precisi criteri di selezione.
I grappoli vengono scaricati direttamente nella pressa e il mosto verrà poi fermentato senza decantazioni in parte in piccole botti di rovere francese e acacia ungherese, in parte in acciaio, dove sosteranno fino a giugno. L’affinamento sui lieviti prosegue per almeno 84 mesi. La degustazione è entusiasmante, brillante di un giallo dorato limpido e luminoso. L’olfattiva è intensa e generosa, profumi netti e puliti di tabacco e pane croccante, croissant e pasticceria, albicocche e pesche gialle, anice e vaniglia. Circolare il palato, rotondo e fresco, schiuma morbida e persistente, con eleganza.

Cantina Endrizzi Srl
Loc. Masetto 2 - 38098 S. Michele all’Adige (TN)
Telefono: 0461 650129
E-mail:
info@endrizzi.it
Web:
www.endrizzi.it


Alto Adige Metodo Classico Pas Dosé Riserva Comitissa 2016
Martini Lorenz
Lorenz Martini si dedica senza risparmio alla sua vocazione: le bollicine. Nella sua cantina, sita a Cornaiano, paese a vocazione tipicamente vinicola, si lavorano dal 1985 le uve di Chardonnay e Pinot coltivate nei vigneti di Cornaiano, Appiano Monte e Cologna. Il calice in degustazione è uno spumante a Metodo Classico di grandissima nobiltà, estremamente convincente e versatile. Le uve utilizzate per la sua produzione sono Pinot bianco al 40%, Chardonnay al 30% e il restante 30% di Pinot nero, affinate sui lieviti per 48 mesi. Le sensazioni che sprigiona con grande fascino sono soprattutto di tipica crosta di pane circondata da note agrumate, mele verdi e susine, ricordi ammandorlati. Cremosa la sorsata, perlage estremamente raffinato e suadente, freschezza decisa, note sapide in preciso equilibrio. Un vino adattissimo all’aperitivo e alla calde serate estive, da servire ben freddo. Si accompagna a risotti, piatti di pesce e antipasti.

Cantina Spumanti
Lorenz Martini
Via Pranzoll 2/d - 39057 Cornaiano – Girlan (BZ)
Telefono: 0471 664136
E-mail:
lorenz.martini@rolmail.net
Web:
lorenz-martini.jimdofree.com



Visit our Eshop

To subscribe to a Magazine or buy a copy of a Yearbook