it en
Risultati
Fotografati e mangiati

Imola 1962 e Salame di Varzi Dop

of Redazione


Salame Imola 1962 (in foto)

Produttore: CLAI
Regione: Emilia-Romagna.
Ingredienti: carne suina di origine 100% italiana stagionata oltre 8 settimane.
Senza: conservanti, glutine, latte e derivati.
Descrizione: si chiama Imola 1962 e sul packaging c’è la firma di Gabriele Gardini, il giovane ricercatore di CLAI che ha lavorato a questo nuovo progetto. È un salame speciale perché completamente privo di conservati, piacevolissimo all’assaggio, dal sapore delicato e gustoso. Il nome è stato scelto da CLAI per sottolineare il forte legame che la Cooperativa Lavoratori Agricoli Imolesi ha con il territorio: la sua fondazione è avvenuta appunto a Imola nel 1962.
In abbinamento a: gnocco fritto o piada romagnola e, naturalmente, un calice di Lambrusco fresco.



Salame di Varzi Dop

Produttore: Salumificio Valverde
Regione: Lombardia.
Ingredienti: carne di maiale, sale, pepe in grani, aglio, vino rosso.
Senza: glutine.
Descrizione: la sua comparsa risale all’epoca longobarda. Nel XIII secolo era sulle tavole dei Marchesi Malaspina, signori di questo territorio, i quali lo offrivano agli ospiti come pietanza eccezionalmente prelibata. Questo salame era anche comune nelle campagne, prodotto dai contadini che avevano nell’allevamento del maiale una fonte preziosa di sussistenza. La sua ricetta è unica e sostanzialmente immutata nel tempo e nel 1996 ha conseguito la DOP. Al taglio è morbido e all’assaggio è delicato e dal sapore caratteristico e fragrante.
In abbinamento a: miccone, pane tipico dell’Oltrepò Pavese, e una bollicina di Franciacorta.



Visit our Eshop

To subscribe to a Magazine or buy a copy of a Yearbook