it en
Risultati
Eventi

Zampone e Cotechino Modena IGP: vince la scuola tedesca

of Redazione


X edizione della Festa dello Zampone e del Cotechino Modena IGP: le 5 scuole vincitrici dei contest degli ultimi anni sono state protagoniste della sfida che si è disputata nella bellissima Piazza Roma di Modena lo scorso 11 dicembre. Al primo posto, si è classificata la scuola tedesca Paul-kerschensteiner con la ricetta ‘’Appuntamento tra anguilla e zampone’’, proposta dalla studentessa Jennifer Massier. «Ogni passaggio del piatto è stato eseguito perfettamente. L’affumicatura dell’anguilla mi ha subito ricordato il camino e il Natale», ha detto lo chef Massimo Bottura, che come di consueto ha decretato il vincitore. Al secondo posto, è arrivato l’Istituto Giancarlo De Carolis di Spoleto, con la ricetta ‘’Cotechino in Fiore’’. «Hanno fatto un ottimo lavoro, utilizzando sapientemente le erbe aromatiche» ha commentato Bottura. «Mi è piaciuta molto la parte estetica. E Il contrasto tra il sapore deciso dello Zampone Modena IGP e la dolcezza dei fiori». Pari merito, infine, per le altre tre scuole: l’Istituto Buscemi di San Benedetto del Tronto, con la ricetta ‘’Armonia del contrasto’’, l’Istituto Elena di Savoia di Napoli, con il ‘’Tortino di alici con Zampone Modena IGP’’, e la scuola Alberghiera Serramazzoni (MO), con la ricetta ‘’Torta di tagliatelle al Cotechino Modena IGP con gelato di salsa verde’’.
Molto soddisfatto il presidente del Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, Paolo Ferrari, che ha dichiarato: «Questa vittoria dimostra che anche un prodotto della tradizione come lo Zampone Modena IGP, così tanto legato al suo territorio, può varcare i confini e addirittura diventare l’ingrediente principale di un piatto dove si sposa perfettamente con altri ingredienti anche molto diversi dai nostri».
Lo Zampone Modena IGP e il Cotechino Modena IGP videro la luce 500 anni fa nei dintorni di Modena. L’esistenza di questi gustosi prodotti è dovuta all’ingegnosità del popolo di Mirandola che, per sottrarre i maiali al nemico invasore, ne insaccarono le carni macinate nella cotenna e nelle zampe: un’astuzia che oggi ci consente ancora di gustare queste due prelibatezze.

>> Link: www.modenaigp.it



Visit our Eshop

To subscribe to a Magazine or buy a copy of a Yearbook