it en
Risultati
Aziende

Bierreti, alla scoperta della nuova piattaforma logistica di fresco e congelato

of Benedetti E.


Quali sono gli elementi chiave che rendono un business di successo? Il prodotto, sicuramente, insieme a strategia, visione e, non ultimo, anche processo logistico. Già, perché le attività di trasferimento delle merci all’interno dell’azienda e la loro spedizione ai clienti sui vari mercati incidono parecchio sulla produttività. Servono strutture, competenze, connessioni e professionalità in un mondo sempre più iperconnesso e fluido. Se poi contestualizziamo la logistica nell’industria del rifornimento alimentare, ecco che essa rappresenta il principale ambito di azione per lo sviluppo, l’integrazione e la modernizzazione delle imprese e delle reti di approvvigionamento. Ne sa qualcosa BiERRETi Srl, società con sede operativa a Taglio di Po, in provincia di Rovigo, molto conosciuta e stimata nel comparto ittico per l’esperienza che ha consolidato nel corso dei 18 anni di attività grazie al lavoro avviato nel 2004 dai suoi tre soci, Robertino Bonato e i fratelli Carlino e Maximiliano Ripepi, a cui oggi si affiancano un centinaio di dipendenti, tra impiegati, operai e autisti.
A inizio gennaio 2022 BiERRETi ha infatti inaugurato un moderno polo logistico a temperatura controllata che ha finalmente riunito in un’unica sede il fresco e congelato a Taglio di Po (mentre prima il fresco era gestito nella sede di Porto Viro), una piattaforma che si estende su 2.000 m2 di superficie adibita a smistamento e che conta 16 porte, oltre ad una capacità di stoccaggio di 3.600 posti pallet con l’obiettivo a breve di arrivare a 5.800 posti pallet complessivi.
«La logistica è un fattore strategico per la competitività a livello distributivo e BiERRETi, consentendo la riduzione delle operazioni di movimentazione e di trasporto, la riduzione dei volumi immagazzinati e dei costi di investimento per le aziende del settore ittico, è un partner valido e sicuro» mi dice Robertino Bonato, accogliendomi in una grande e luminosa sala riunioni.
La filiera ittica, dipendendo fortemente dall’estero per quanto riguarda l’approvvigionamento del prodotto, ancor di più richiede competenza nella fase logistica: le distanze, la deperibilità, la necessità di garantire il monitoraggio continuo della qualità e rintracciabilità sono punti critici che le aziende del settore conoscono bene, a cui si aggiungono i fattori di stagionalità per certe specie ittiche e la necessità di ridurre gli stock lungo il canale distributivo.



Lo stoccaggio del congelato

Presso questo nuovo magazzino dotato di tutti i sistemi di controllo (tracciabilità e HACCP in primis) c’è la possibilità di stoccare per le aziende del distretto ittico veneto situate nelle vicinanze del loro sito produttivo e, quindi, con tempi e costi di approvvigionamento decisamente inferiori rispetto agli attuali, visto che non ci sono strutture simili nell’area vasta che abbraccia Venezia, Ravenna e Ferrara. I magazzini più vicini, utilizzati da diverse aziende della zona del nuovo insediamento, sono situati nell’area di Modena, Verona e Venezia, con conseguenti tempi tecnici e costi maggiori per la disponibilità della merce. Da non sottovalutare, poi, come l’attività di stoccaggio c/terzi sia fonte di risparmio energetico e, quindi, di costo per le altre realtà che, molto spesso, possiedono celle obsolete. Inoltre, la vicinanza territoriale potrebbe far entrare in questo mercato qualche nuovo piccolo produttore che ora è scoraggiato dal trattare il prodotto congelato per via dei costi di realizzazione, troppo ingenti per la propria struttura. Il fatto che Bierreti offra tutti i servizi dello stoccaggio dei prodotti congelati permette, inoltre, un onere interno in meno per i clienti che, in tempo reale, possono vedere le giacenze e lo stato della propria merce (temperatura, ecc…), il mantenimento della catena del freddo, senza occupare proprio spazio e personale, richiedendo la merce al bisogno grazie alla rete di trasporto su gomma che garantisce la consegna in tempi brevissimi. Per i clienti esteri o che provengono da zone più remote d’Italia l’ubicazione della piattaforma si trova in una posizione decisamente strategica per uno sviluppo sul mercato italiano e/o del Nord Est, in quanto tempi e modalità di consegna vengono così abbattuti. Gli scarichi dei mezzi contenenti la merce da stoccare possono essere effettuati anche se le derrate viaggiano in container, in quanto è prevista anche l’attività dello scarico container da 20’ e da 40’.

>> Link: www.bierretitrasporti.it



Per questi motivi, e in linea con la sua strategia di crescita continua e costante passo dopo passo, BiERRETi ha deciso di investire in una nuova piattaforma che gestisce in modo efficiente la catena del freddo in un’ottica di piena ecosostenibilità. La sede è infatti dotata di un impianto fotovoltaico che consente di provvedere alla quasi totalità del consumo elettrico, mentre l’acqua impiegata per il raffreddamento delle celle che viene riciclata e depurata e rimessa in circolo e quella piovana è impiegata per l’irrigazione del giardino e il lavaggio degli automezzi.
Gli ambienti preposti a uffici e le aree adibite ad accoglienza, riunioni e formazione sono caratterizzate da pareti a vetrata che richiedono un minor impiego di luce artificiale e nei magazzini si impiegano led. Il riscaldamento degli ambienti è generato dai motori dei frigoriferi.
«Il nuovo polo oggi ospita internamente anche un’area a tre piste preposta al lavaggio degli automezzi oltre ad una struttura adibita ad officina per la manutenzione dei nostri camion» sottolinea Bonato. «Tutti servizi che ci portano a crescere e a gestire le varie operazioni in maniera differente e più efficiente».
Come si è arrivati a questo risultato? «Penso che sia dovuto ad un insieme di cose: sicuramente partendo da giuste idee e visioni supportate però dai nostri lavoratori. Noi tre soci non siamo arrivati da soli a realizzare tutto questo, abbiamo uno staff che ci segue, oltre a clienti fidelizzati che ci hanno dato fiducia».
Sicuramente una componente strategia del successo di BiERRETi sta proprio nel fornire un servizio completo che spazia dallo scarico e carico dei camion e container allo stoccaggio delle merci, dal picking dei cartoni alla gestione delle pratiche amministrative e doganali. Il tutto all’interno di una struttura nuova e funzionale che risponde ai più elevati standard di sicurezza.
Sul fronte dell’estero l’azienda è presente nei maggiori mercati ittici olandesi oltre che in importanti snodi aeroportuali (Bruxelles, Amsterdam, Liegi, Malpensa e Fiumicino). È attiva la collaborazione con piattaforme di Boulogne sur Mer e nel nord della Francia che agevolano il trasporto in Italia di merce proveniente da Irlanda, Inghilterra e Scozia in tempi velocissimi.
«L’attuale sistema distributivo permette di convogliare tutti i prodotti a temperatura controllata caricati in Europa presso la nostra piattaforma di Taglio di Po, unirla alla merce che arriva direttamente con altri trasportatori da Turchia, Marocco, Albania, Spagna, Portogallo, Croazia e di provvedere alla tempestiva distribuzione su tutto il territorio italiano» precisa Robertino Bonato.
In BiERRETi la componente umana è fondamentale: «la logistica è un lavoro di sinergia nel quale ciascuno contribuisce a svolgere un pezzo del processo» sottolineano i soci. Anche sui camion si tendono a preferire le doppie presenze e oggi il 60% dei mezzi è condotto da due autisti dei quali una buona percentuale è femminile. «Molte coppie di autisti sono infatti composte da marito e moglie che si alternano alla guida, in un contesto di lavoro più efficiente».
Insomma, a Taglio di Po si lavora parecchio in equilibrio e insieme per ottimizzare tutte le fasi dei processi logistici. A questo punto non ci resta che attendere la prossima novità!


Elena Benedetti



BiERRETi Srl
Sede operativa - Via delle Industrie 7/B
SS. Romea 309 (km. 69)
45014 Porto Viro (RO)
Web:
www.bierretitrasporti.it
www.facebook.com/bierretisrl



Activate your subscription

To subscribe to a Magazine or buy a copy of a Yearbook