it en
Risultati
Speciale Seafood Expo

Dalla barca al banco

of Benedetti E.


È una realtà d’eccellenza nel comparto ittico italiano e una tra le aziende più dinamiche e moderne per visione e cultura d’impresa. Parliamo di Lepore Mare Spa, che opera nella sede di Fasano, in provincia di Brindisi, oltre ai due siti operativi di Porto Viro (RO) e Acireale (CT). Al Seafood Expo Global di Barcellona abbiamo incontrato Gianni Lepore per fare il punto su obiettivi e novità di questo Gruppo sempre focalizzato su innovazione e qualità.
Il contesto all’interno del quale gli operatori del comparto si trovano a muoversi è complesso e fluido, tra incrementi dei costi energetici e della logistica. Servono quindi ancor di più visione e controllo per superare ostacoli, trovare soluzioni e portare innovazione in un comparto dell’ittico, quello del fresco, congelato e confezionato, che sta vivendo una fase di grande dinamismo. «Tra le nostre tante attività c’è sicuramente una novità di prodotto interessante perché coniuga l’innovazione di prodotto alla sostenibilità ambientale ed è la Corba rossa del Gargano di cui abbiamo ottenuto la distribuzione e la vendita in esclusiva» mi dice Gianni Lepore. Si tratta dell’ombrina ocellata (Sciaenops ocellatus) allevata nelle acque del Gargano, le cui carni all’assaggio hanno un sapore delicato, dalle note leggermente dolci e una consistenza molto compatta e soda che consente un taglio facile senza sfaldamenti. È una carne fine e pregiata che si esprime al meglio sia cruda che cotta o marinata. «È inoltre antibiotic e anisakis free, caratteristiche, queste, fondamentali per dare garanzie e sicurezza al consumatore sia per la sua salute che per la sua tranquillità nel gustare le carni anche a crudo» sottolinea Gianni Lepore.
Un altro elemento che rende questo prodotto davvero interessante è che viene pescato e consegnato in meno di 24 ore, grazie ad una filiera corta che Lepore Mare assicura attraverso la propria rete logistica. «Veramente dalla barca al banco!».
La Corba rossa del Gargano viene venduta sia intera che a filetti. È un pesce molto bello, di grande stazza e dal colore rosso rame, con una caratteristica macchia nera sulla cosa. La carne cruda ha belle venature rosse mentre cotta è di colore bianco. 

Questa nuova linea si aggiunge a un’offerta di alta qualità che caratterizza Lepore Mare e ampiamente riconosciuta dal mercato. Con Bontonno l’azienda pugliese ha infatti consolidato la propria presenza con un prodotto che coniuga l’eco-sostenibilità (i tonni sono pescati con il tradizionale metodo degli ami e palangari attraverso una flotta di pescherecci certificati) alla tracciabilità fino al consumatore finale.
Oltre al fresco e al congelato è anche ampia l’offerta di prodotti confezionati in skin, pensati per chi cerca soluzioni ricche di proprietà nutritive, ideali per una sana alimentazione e pratici in cucina e, per i veri intenditori, l’Ostrica Special Trésor.
Sottolinea spesso Philip Kotler, uno tra i massimi esperti di marketing, che «le aziende vincenti trasformano in vincenti anche i propri clienti»: creando costantemente nuovo valore esse sono profondamente orientate al cliente e alla soddisfazione delle sue esigenze. Ecco, Lepore Mare centra perfettamente questo obiettivo, per stile, visione, conoscenza del mercato e un’ostinata ossessioni a garantire sempre la qualità e la freschezza dei suoi prodotti.


Elena Benedetti


Lepore Mare Spa
Via dell’Agricoltura 22-24
72015 Fasano (BR)
Web:
www.leporemare.com



Corba rossa del Gargano, pochi grassi e molto gusto

Sotto il profilo organolettico e nutrizionale, la Corba rossa del Gargano è molto meno grassa rispetto ad altre specie. Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Bologna ha infatti evidenziato valori di grassi totali ridotti della metà rispetto a quelli, per esempio, dell’orata e della spigola d’allevamento. La percentuale degli acidi grassi polinsaturi è più elevata rispetto a quella delle altre specie di riferimento mentre la frazione proteica è risultata in linea con livelli di colesterolo lievemente più bassi. Avendo una percentuale di grassi inferiore al 3%, la Corba rossa del Gargano è quindi un pesce “magro”.


Activate your subscription

To subscribe to a Magazine or buy a copy of a Yearbook