it en
Risultati
Tecnologie

Poloplast, gli artigiani delle vasche in vetroresina

di Benedetti E.


Siamo a Carbonera, una manciata di chilometri da Treviso, provincia caratterizzata da un tessuto di aziende, spesso a carattere famigliare, operose e dinamiche. Anche qui c’è una famiglia, quella di Giuseppe Polo, che nel 1971 fondò la Poloplast, società che realizza vasche in vetroresina. Erano gli anni del boom economico, dello sviluppo vertiginoso di numerosi comparti commerciali e produttivi, tra cui anche quello ittico, con i tanti allevamenti della regione e la necessità di tutto.
Le vasche erano fondamentali per l’allevamento e il trasporto e da queste necessità iniziò a decollare il business di Poloplast.
Un’azienda che l’anno scorso, con orgoglio, ha festeggiato i 50 anni di attività, con il passaggio di consegne da Giuseppe ai figli Lorenzo e Claudia che gestiscono, rispettivamente, produzione e backoffice, e con l’arrivo della terza generazione, il figlio di Lorenzo, entrato da poco in Poloplast.
«È un bel traguardo questo dei 51 anni e dobbiamo riconoscere la tenacia e la lungimiranza di nostro padre nel cogliere quest’opportunità del mercato e nello sviluppo del lavoro» sottolinea Claudia Polo. «I primi 20-30 anni sono stati molto produttivi, poi il mercato è cambiato e, tra crisi economiche e pandemia, oggi è sicuramente tutto più complesso».
Negli ultimi anni Poloplast ha ampliato i confini allargando la clientela ai Paesi europei ed extraeuropei, trovando un ottimo mercato soprattutto in Francia, Olanda, Germania e Spagna e, negli ultimi anni, anche in Repubblica Ceca, Serbia, Croazia e Romania per quanto riguarda soprattutto il trasporto del pesce vivo.
Qual è il segreto di Poloplast? «È sempre uno, la qualità dei nostri prodotti, delle nostre vasche, realizzate selezionando materie prime di prima scelta che durano nel tempo, anche 30 anni, senza problemi» aggiunge Lorenzo. Poloplast è un’azienda artigianale, espressione di quell’Italia che fa della famiglia la propria forza, che passa di generazione in generazione il testimone di un modo di lavorare che non scende a compromessi per abbassare i costi e che punta solo al prodotto di qualità, duraturo nel tempo.




Le vasche di quest’azienda trevigiana sono costruite a mano, strato dopo strato, levigate, verniciate, perfette.
Devono agevolare la tenuta e conservazione del prodotto ittico, sia esso fatto di orate, branzini o trote o altro, cresciuto in allevamento o trasportato lungo i pochi o molti chilometri. Le vasche che Poloplast realizza nei propri capannoni di Carbonera sono fatte esclusivamente di vetroresina. Perché? «Tutti i materiali sono specifici per alimenti e quindi garantiscono l’igiene e sicurezza delle vasche; quelle poi adibite al trasporto sono isotermiche, coibentate, e mantengono la temperatura costante dell’acqua interna sia d’estate che d’inverno» precisa Lorenzo. La qualità delle vasche è condizione necessaria per lavorare bene, al meglio, e la solidità e longevità del prodotto sono determinanti nella scelta di un buon investimento.
Poloplast è l’esempio della sana imprenditoria, capace di trovare soluzioni efficienti e funzionali insieme al cliente in un rapporto che punta solo ad una cosa: far investire meglio per far risparmiare di più nel corso del tempo. Buon lavoro!


Elena Benedetti



Poloplast Snc
dei F.lli Polo Lorenzo e Claudia
Via Biban 37
31030 Carbonera (TV)
Telefono / Fax: 0422 396337
E-mail: info@poloplast.net
Web: www.poloplast.net



Nelle foto due nuovi allestimenti per il trasporto di orate e branzini, attrezzati da Poloplast con 10 vasche cadauno per una portata totale di 10/12 quintali di prodotto per automezzo.



Attiva l'abbonamento

Per abbonarti a una nostra Rivista o acquistare la copia di un Annuario