it en
Risultati
pesce

Biodiversità marina: storico accordo alle Nazioni Unite

Anche le aree oceaniche non territoriali godranno di una protezione speciale

22, Jun 2023

Dopo quasi 20 anni di negoziati, le Nazioni Unite hanno adottato un trattato giuridicamente vincolante per proteggere la biodiversità marina al di fuori dei confini nazionali definiti come “alto mare”, che copre i due terzi degli oceani del mondo.

Il Trattato d'alto mare è stato adottato all'unanimità lunedì alla Conferenza intergovernativa sulla biodiversità marina delle aree al di fuori della giurisdizione nazionale. L’accordo entrerà in vigore una volta ratificato da 60 dei 193 Stati membri delle Nazioni Unite.

“L’oceano è la linfa vitale del nostro pianeta e oggi avete pompato nuova vita e il vostro auspicio è dare all’oceano una possibilità di combattere”, ha detto ai delegati il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres.

Il trattato è uno strumento internazionale legalmente vincolante ai sensi della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare del 1982 e mira a “garantire la conservazione e l’uso sostenibile”. Il nuovo accordo contiene 75 articoli per proteggere e garantire l’uso responsabile dell'ambiente marino, comprese disposizioni basate sul principio per cui “chi inquina paga”.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) ha accolto con favore l'approvazione da parte degli Stati membri delle Nazioni Unite di uno storico accordo giuridicamente vincolante, ai sensi della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, per la conservazione e l'uso sostenibile della diversità biologica marina a livello internazionale acque, che coprono quasi i due terzi degli oceani del mondo.

La Fao è pronta a sostenere i suoi membri nell'attuazione dell'accordo, comunemente denominato "Trattato d'alto mare", sulla salvaguardia della biodiversità marina delle aree al di fuori della giurisdizione nazionale (Bbnj), che è in discussione da quasi due decenni ed è stato approvato in un conferenza intergovernativa a New York il 19 giugno dopo cinque sessioni negoziali.

L'accordo Bbnj "è di grande importanza per i nostri sforzi per affrontare le sfide ambientali e promuovere la conservazione e l'uso sostenibile della diversità biologica marina in alto mare", ha dichiarato Manuel Barange, direttore della Divisione Pesca e Acquacoltura della Fao. L'accordo "ci consente di completare il quadro legale e istituzionale per la governance globale degli oceani e, di conseguenza, gestire e conservare le nostre preziose risorse biologiche marine in modo più efficace", ha aggiunto Barange.

La Fao ha costantemente sostenuto una gestione della pesca sostenibile ed efficace come il modo migliore per ricostituire gli stock, conservare la biodiversità e garantire che le persone continuino a beneficiare delle risorse dell'oceano, compresi gli alti mari.


lml - 32357
Roma, RM, Italia, 21/06/2023 12:10
EFA News - European Food Agency

https://www.efanews.eu/item/32357-biodiversita-marina-storico-accordo-alle-nazioni-unite.html?utm_medium=email&utm_source=Digest&utm_campaign=2023-06-21T00%3A00%3A00%2B02%3A00&contactid=360


News correlate