it en
Risultati
pesce

Genova, Salone nautico all'insegna "profumo di pesce"

Oltre 1.000 barche e 6,1 miliardi di fatturato per il settore hanno accolto la prima giornata della kermesse

26, Sep 2022

Nemmeno una scossa di terremoto del 4.4 grado della scala Richter è riuscita a far passare in secondo piano l'apertura della 62a edizione del Salone nautico di Genova. Un po' di paura ma niente di più, per lo scossone sentito in tutta l'area espositiva che ospita questa sei giorni di barche e mare ma anche di cantieri per il waterfront firmato Renzo Piano che cambierà faccia all'ex Fiera. Il Salone che si concluderà martedì 27 settembre e si presenta multispecialistico: si estende su una superficie composta da otto banchine, una tensostruttura coperta e un padiglione di due piani.

“Quest’anno gli spazi espositivi in acqua sono aumentati del 5,2% -spiega il presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi-. Sono oltre 1.000 le imbarcazioni presenti, 998 i brand in esposizione, mentre le novità annunciate dagli espositori sono 168”.

Cresce anche il pubblico. “Le rilevazioni sulla vendita online dei biglietti d’ingresso è pari al 2021: pochi giorni prima dell'inaugurazione i dati confermavano una crescita del 37,3% degli acquisti -sottolinea il direttore commerciale de I Saloni Nautici, Alessandro Campagna-. Le imbarcazioni a motore sono il 51% del totale, quelle pneumatiche il 34%, con la vela che insieme ai multiscafi rappresenta il 15%”.

Il Salone, dicevamo, pensa già alle prospettive: lo attesta il titolo di questa edizione, “Sulla scia del futuro” e lo rimarca il sindaco di Genova Marco Bucci che ha annunciato l'accordo con Confindustria Nautica per proseguire con la kermesse per altri dieci anni, dal 2024 al 2034. “Il prossimo Salone nautico avrà a disposizione 200 posti barca in più nel nuovo waterfront che nel 2024 sarà completato".

In serata, sono arrivati anche i numeri del settore nautico che evidenziano un comparto sempre più in salute: il fatturato globale è passato da 4,6 miliardi del 2020 a 6,1 miliardi del 2021 con un rialzo del +31,1%. Tra i fattori determinanti per la crescita si deve annoverare l’exploit delle esportazioni che, nell’anno terminato a marzo 2022, hanno toccato il massimo storico di 3,37 miliardi di Euro, con gli Usa primo mercato in assoluto con 485 milioni di Euro, pari a una quota del 16,4%. "Gli addetti sono 26.350 e rafforzano ulteriormente il trend occupazionale positivo con un lusinghiero +9,7% rispetto al precedente anno: con la filiera raggiungono i 190 mila occupati", sottolinea ancora Cecchi.

Intanto, fuori dai cancelli del Salone, ferve la tanto attesa "Genova cambusa dei mari", un percorso "identitario" e culinario che raccoglie botteghe storiche come Ostaia de Baracche, Villa e Profumo pasticceria, Romeo Viganotti cioccolato, il Ristorante da Rina tanto caro ai genovese perché frequentato dall'indimenticato presidente della Repubblica Sandro Pertini. Tutto perché questo Salone si propone

Il Salone Nautico anche come protagonista della ristorazione genovese. Chi si reca al ristorante ufficiale del Nautico, all'interno del padiglione Blu di Jean Nouvel, non avrà dubbi, visto che nel menù troverà soprattutto pesce e funghi. "Continuano ad arrivare richieste, c'è tanto interesse al nostro ristorante -sottolinea Matteo Losio, presidente ristoratori Fipe Confcommercio Genova intervistato dall'emittente Primocanale-. Abbiamo puntato su una cucina di mare, aderendo al progetto della Cambusa dei mari e facendo capire che bisogna fare una economia in tutti i sensi, anche in cucina".



fc - 26681
Genova, GE, Italia, 23/09/2022 07:20
EFA News - European Food Agency


News correlate