it en
Risultati
pesce

Pesca: ok Consiglio UE a misure per zona convenzione Iccat

Adottato anche piano gestione pluriennale per tonno rosso Atlantico orientale e mediterraneo

28, Feb 2024

Il Consiglio dei ministri dell'Unione Europea ha adottato formalmente un regolamento che recepisce nel diritto dell'UE una serie di misure di gestione, di conservazione e di controllo nella zona della convenzione della Commissione internazionale per la conservazione dei tonnidi dell'Atlantico (Iccat). Inoltre, il regolamento appena adottato aggiorna il piano di gestione pluriennale per il tonno rosso nell'Atlantico orientale e nel Mediterraneo.

"Il settore della pesca è essenziale per la sostenibilità dei nostri mari e oceani e svolge anche un ruolo fondamentale nell'assicurare la sicurezza alimentare e la redditività del nostro settore", dichiara in una nota Hilde Crevits, ministro fiammingo del Benessere, della sanità pubblica e della famiglia, competente per la Pesca. "Le norme aggiornate adottate oggi apriranno la strada per la piena integrazione nel diritto dell'UE di importanti decisioni adottate in consessi internazionali".

Il regolamento adottato recepisce nel diritto dell'UE una serie di raccomandazioni adottate dall'Iccat nelle sue riunioni annuali degli ultimi anni. Si tratta di modifiche del regolamento (UE) 2017/2107 e del regolamento (UE) 2023/2053.

Le norme recentemente aggiornate riguardano tra l'altro:
- le definizioni di nave d'appoggio, dispositivo di concentrazione del pesce (Fad), oggetto galleggiante e boa operativa;
- nel caso dei tonnidi tropicali, le limitazioni della capacità e il divieto di rigetto da parte di pescherecci con reti da circuizione a chiusura (tranne in determinate circostanze); entro il 31 gennaio di ogni anno, gli Stati membri dovranno pertanto stabilire piani annuali di pesca e piani annuali di gestione della capacità per i tonnidi tropicali; inoltre, ogni tre mesi, gli Stati membri dovranno comunicare alla Commissione informazioni in merito ai quantitativi (per specie) di tonnidi tropicali catturati dalle navi battenti la loro bandiera;
- nel caso del tonno rosso, disposizioni aggiornate sul riporto dei quantitativi di tonno rosso vivo non prelevati provenienti da catture di anni precedenti; disposizioni relative ai contingenti per la pesca ricreativa; norme aggiornate per l'elaborazione del piano annuale di monitoraggio, controllo e ispezione; divieto del riporto automatico del contingente non utilizzato;
- in materia di autorizzazione e comunicazione di dati, gli Stati membri rilasceranno autorizzazioni di pesca alle grandi navi da cattura battenti la loro bandiera per la pesca del tonno bianco dell'Atlantico settentrionale e meridionale; inoltre, le catture di tonno bianco dell'Atlantico meridionale dovranno essere comunicate all'Iccat dagli Stati membri;
- disposizioni in materia di pesca ricreativa per il tonno bianco del Mediterraneo disposizioni riguardanti le procedure di manipolazione e liberazione in condizioni di sicurezza per le tartarughe marine e gli squali mako;
- raccolta e comunicazione dei dati all'Iccat nel caso di determinate catture, per contribuire a valutare la situazione degli stock
- norme aggiornate riguardanti l'uso e la gestione operativa dei sistemi di controllo dei pescherecci
- disposizioni relative al miglioramento della salute e della sicurezza degli osservatori dell'Iccat per il trasbordo in mare

La votazione odierna del Consiglio conclude la procedura di adozione. Il regolamento sarà ora firmato dal Consiglio e dal Parlamento europeo. Successivamente, sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'UE ed entrerà in vigore 20 giorni dopo.


lml - 38608
Bruxelles, Belgio, 26/02/2024 15:42
EFA News - European Food Agency


News correlate