it en
Risultati
food

Il Cacio di Afrodite de Il Fiorino, miglior prodotto italiano del mondo

Da Londra la notizia della conquista della prestigiosa Golden Fork From Italy

18, Sep 2023

Grosseto. Qual è il miglior prodotto italiano del mondo? Il Cacio di Afrodite del Caseificio Il Fiorino che ha conquistato la Golden Fork from Italy. La notizia è arrivata nei giorni scorsi da Londra, dove, nell’ambito del concorso Great Taste Awards, organizzato da The Guild of Fine Food, sono state assegnate le prestigiose “Forchette d’oro”, uno dei riconoscimenti internazionali più importanti del settore food and beverage. Il Cacio di Afrodite era già stato selezionato da una giuria di oltre 500 esperti come uno 36 migliori prodotti al mondo, dopo una scelta su 14mila prodotti. Sempre nella stessa giornata il Caseificio il Fiorino ha fatto conquistato 9 medaglie, di cui quattro ori, al Mondiale du Fromage di Tours in terra francese.

Una storia di famiglia e di successi. Gli ultimi riconoscimenti ottenuti in Francia ed Inghilterra si inseriscono in una storia che la famiglia Fiorini sta scrivendo, da oltre due secoli, alle pendici del Monte Amiata. Una storia in cui la tradizione casearia si tramanda di generazione in generazione, sempre attenta alle novità e ai mutamenti dei tempi. Un altro elemento chiave di tanti successi è il legame profondo con il territorio, quella Maremma che si ritrova nei pecorini de Il Fiorino rendendoli unici.

Il Cacio di Afrodite. Nel 2006 Angela Fiorini e Simone Sargentoni avevano dato forma e sostanza a una visione casearia che si concretizzò con la Riserva del Fondatore, un grande pecorino nel gusto e nelle dimensioni che, ad oggi, è tra i formaggi più premiati e amati al mondo. A distanza di 15 anni è nato il Cacio di Afrodite, frutto di un lungo lavoro di ricerca, portato avanti con passione e dedizione da Angela e Simone, per ottenere questo pecorino semicotto stagionato, prodotto con il miglior latte di Maremma e maturato nella grotta naturale dei Fiorini, scavata nella roccia di Roccalbegna. Il Cacio di Afrodite si distingue per la forma allungata, per il gusto equilibrato, piacevole ed armonico e per un sapore mediamente intenso con sentori di latte, frutta secca un profumo lattico e di burro. Da quando è stato lanciato sul mercato nel 2021 il Cacio di Afrodite ha incontrato, fin da subito, il consenso delle giurie internazionali. Al Great Taste Awards 2021 conquistò 2 stelle e fu decretato come “Pecorino eccezionale, oltre il delizioso”. Sempre nel 2021 sono arrivati il Bronzo all'International Cheese Awards nella categoria “Miglior nuovo prodotto” e l'oro al “World cheese Awards” di Oviedo in Spagna. Nel 2022 il Cacio di Afrodite conferma le sue performance, aggiudicandosi 2 stelle al Great Taste Awards, un Bronzo all'International Cheese Awards e un argento al Mondiale dei formaggi 2022 di Newport nel Regno Unito.

L’esplosione di gioia in casa Fiorini. “Quando abbiamo seguito in diretta la premiazione – spiega Angela Fiorini e Simone Sargentoni de Il Fiorino – siamo letteralmente esplosi di gioia. Era già stato straordinario essere inseriti tra i 36 finalisti al mondo, ma arrivare a vincere la Golden Fork come migliore prodotto italiano è stato incredibile ed emozionante. In soli due anni dal lancio sul mercato il Cacio di Afrodite sta spopolando tra i nostri Pecorini e si conferma come ‘fratello gemello’ della nostra Riserva del Fondatore, ‘Re’ del nostro Caseificio”.

“Vogliamo ringraziare – dicono ancora Angela e Simone - la nostra famiglia, soprattutto le nostre figlie, che hanno sempre supportato e sopportato il nostro lavoro, fatto di tanti sacrifici, di assenze e di tanti momenti belli ma anche bui. Già fare impresa in Italia è difficile, ma portare avanti un’attività artigianale dal 1957 con questi risultati straordinari da un piccolo paese alle pendici del Monte Amiata, molto spesso, è un’impresa titanica. In circa 70 anni di storia abbiamo mantenuto alcuni fondamentali punti fermi. Il primo è la qualità delle materie prime, a cominciare dal latte: proveniente solo da allevamenti ovini di Maremma. Una scelta che è diventata il nostro segno distintivo. Il secondo è la cura in ogni dettaglio: dal latte alla selezione dei prodotti per gli aromatizzati, fino al sale, al caglio o al legno per le assi di stagionatura. Il terzo punto fermo è l’artigianalità. Ogni forma viene lavorata a mano, toccata, girata e accompagnata in tutte le fasi del processo caseario. Tutto questo, insieme alla nostra energia e alla nostra passione ci porta a ottenere risultati straordinari che, siamo sicuri, non finiranno oggi ma cresceranno ancora insieme al nostro entusiasmo e alla nostra voglia di rappresentare l’eccellenza del Made in Italy”.

Con la Golden Fork sono arrivate anche 9 medaglie dalla Francia. Quasi in contemporanea con la conquista della Golden Fork a Londra il Fiorino ha fatto incetta di medaglie anche al Mondial du Fromage di Tours, uno dei concorsi più importanti al mondo dedicati alle eccellenze lattiero casearie. La città francese è considerata una capitale internazionale della gastronomia, non ha caso qui si svolge il Mondiale dei formaggi che negli anni è diventato punto di riferimento per i concorsi caseari. Anche questa edizione ha visto quasi 1000 prodotti in gara in rappresentanza di circa 50 Paesi. Il Fiorino si è imposto con nove medaglie anche a Tours, in una terra “difficile” come quella francese, con una tradizione casearia importante. Non è la prima volta: dal 2013 a oggi i formaggi de Il Fiorino hanno ottenuto 16 medaglie. Dall’ultima edizione sono arrivati: quattro ori per il Cacio di Afrodite, il Cacio di Caterina, il Bartarello stagionato a latte crudo e la Riserva del Fondatore Special Edition; tre argenti per il Cacio di Giove, il Cacio di Venere e la Riserva del Fondatore e un bronzo per il Semistagionato del Fiorini.


https://www.caseificioilfiorino.it/


News correlate