it en
Risultati
food

Il prosciutto di Carpegna DOP tra le eccellenze marchigiane a Sol&Agrifood 2023

Area C – Stand REGIONE MARCHE - AMAP - Food Brand Marche

31, Mar 2023

Il Consorzio Prosciutto di Carpegna DOP è tra le 32 eccellenze marchigiane, certificate, che saranno protagoniste del Salone Sol&Agrifood, a Verona dal 2 al 5 aprile, all’interno dello stand di Food Brand Marche, l’Associazione per la promozione e la valorizzazione del patrimonio enogastronomico della Regione. 

Il Prosciutto di Carpegna DOP, infatti, è una storica eccellenza del panorama gastronomico marchigiano e di tutto il territorio nazionale e molto apprezzato anche all’estero. A ragion di titolo il Consorzio torna, dopo la presenza nel 2022, a questo importante Salone rivolto agli operatori del settore alimentare, e che affianca Vinitaly, il principale appuntamento enologico italiano. Grande sarà quindi lo scenario e tanti i professionisti che operano nell’ambito enogastronomico che potranno apprezzare, grazie alle degustazioni organizzate per la kermesse, il sapore unico, dolce-sapido che si sprigiona ad ogni fetta, il colore leggermente ambrato e l’inconfondibile sofficità al taglio. 

Prosciutto di Carpegna DOP, storia, stagionatura e peculiarità 

Il prosciuttificio è incastonato sulle colline del Montefeltro, quel morbido panorama marchigiano che accoglie l’aria asciutta e salmastra proveniente dall’Adriatico e un microclima estremamente puro, un contesto unico che contribuisce alla straordinarietà di questo protagonista della salumeria italiana. La geografia è il punto focale che traccia anche l’iter produttivo perché circoscrive la provenienza d’origine della materia prima, delimitata a solo tre regioni: Lombardia, Emilia Romagna e Marche. Il Prosciutto di Carpegna DOP, infatti, può essere prodotto solo dalla razza suina italiana conosciuta come “pesante padano” o “suino pesante”.  La qualità, elevatissima e preservata da un disciplinare ferreo che definisce ogni passaggio di produzione del Carpegna, così da poter offrire al consumatore finale un prodotto DOP tutelato e garantito.   La storia della sua lavorazione – artigianale e tramandata da generazioni – che risale al 1400 ha permesso al Prosciutto di Carpegna DOP di presenziare sulle tavole attraverso i secoli, di mantenere intatte le sue peculiarità ammaliando i palati con quelle note dolci-sapide inconfondibili.   Questo processo riprende fedelmente la tradizione: dal massaggio alla sfregatura, fatta con il sale marino, fino ad arrivare alla stuccatura, passaggio — quest’ultimo — che contribuisce all’unicità del Carpegna DOP. Lo stucco del Carpegna, infatti, è un composto rigorosamente applicato a mano costituito da strutto, farina di riso, aromi naturali, un mix segreto di spezie, tra cui si riconoscono pepe e paprika che caratterizzano il suo gusto intenso e aromatico. Il processo di stagionatura si conclude quando ogni prosciutto viene selezionato con la punzonatura: quando la coscia raggiunge gli standard qualitativi espressi anche nel disciplinare avviene, infine, la marchiatura a fuoco che sigilla a vista, con il marchio consortile, la garanzia di un prodotto di elevata qualità.



News correlate