it en
Risultati
food

La cantina Montresor, noto marchio dell’Amarone della Valpolicella, festeggia i 130 anni di storia dalla fondazione

Per l’occasione Montresor ha lanciato una speciale Riserva di Amarone DOCG 2012 in bottiglia satinata presentata durante il Vinitaly

02, May 2022

La cantina Montresor, noto marchio dell’Amarone della Valpolicella, ha festeggiato i 130 anni di storia dalla fondazione, avvenuta nel 1892 per opera di Giacomo Montresor, e per l’occasione ha lanciato una speciale Riserva di Amarone DOCG 2012 in bottiglia satinata, presentata durante il Vinitaly 2022. Si tratta di una bottiglia speciale, in 6.000 pezzi, che ricorda un’intuizione dello stesso fondatore, il quale pensò a una bottiglia satinata, da lui disegnata, per poter conservare meglio il vino durante il trasporto via mare verso gli Stati Uniti, mercato che Montresor conquisterà lentamente. 
Le tre generazioni successive hanno poi sviluppato l’azienda facendo conoscere i vini Montresor in tutto il mondo.

Dalla prima bottiglia di Recioto Rustego secco del ‘46, alla presentazione in Canada nel ‘69 di quella che è divenuta un’icona dei vini veronesi in Nord America: l’Amarone della Valpolicella in bottiglia satinata. Più di recente, a partire dal 2019, Montresor ha realizzato un nuovo impianto d’imbottigliamento, un nuovo fruttaio per l’appassimento delle uve per l’Amarone, una bottaia completamente ristrutturata e una nuova area di cantina. Totale dell’investimento 3,5 milioni di euro. Oggi i vini Montresor sono commercializzati in 56 Paesi del mondo.

Massimiliano Rella






News correlate