it en
Risultati
food

La valle del Chiese mette in vetrina il Formai da Mot

È un fine settimana all’insegna della ruralità e della gastronomia d’alta quota a km zero quello in programma in Valle del Chiese, dove a Roncone torna Mondo Contadino e si conclude il Secondo Festival del Formai da Mot. Il 2-3 ottobre toccherà a Storo ospitare un’ulteriore tappa legata alla gastronomia locale con il ritorno del Festival della Polenta

17, Sep 2021

Cos’è il formaggio di malga? Il formaggio di malga è un formaggio prodotto in montagna ad alte quote (1500-1800 m) con latte appena munto: crudo. Nella Valle del Chiese, ricca di prati e pascoli pedemontani, la cura dei prati, lo sfalcio costante, l’erba profumata e i fiori di montagna conferiscono al latte prodotto doti che si traducono in produzione del Formai da Mot, il formaggio di malga inimitabile. Una spiccata personalità, sapidità ed una sorprendente digeribilità da provare con la polenta cucinata con la farina di Storo oppure come formaggio fuso o abbinata a carni rosse, ben cotte.

L’occasione ghiotta per assaggiare questa specialità torna domani, con la nuova edizione di Mondo Contadino, uno tra i più storici appuntamenti del Trentino legati all’agricoltura e soprattutto alla zootecnia. Quest’ultimo è il classico appuntamento inserito nel circuito Latte in Festa di Trentino Marketing da decenni ospitato al Lago di Roncone, ipiccolo specchio d’acqua Bandiera blu. Imperdibile è la tradizionale mostra bovina dei capi degli allevatori del Chiese assieme alla produzione agricola locale, a cominciare dall’immancabile farina gialla di Storo. Articolato in una sola giornata punta a valorizzar l’attività zootecnica locale e a mettere giustamente in vetrina i suoi attori: la mostra bovina (oltre 200 capi in passerella) con l’elezione delle campionesse per ogni razza (Bruna alpina, Frisona, Rendena e Pezzata rossa), la competizione riservata ai conduttori junior, la gara di sfalcio e la Casarada.

Ma protagoniste di questo territorio, collocato tra il lago d’Idro e le Dolomiti di Brenta con regina la maestosa Val di Fumo, saranno le leccornie legate ai menù a tema dei 12 ristoranti della zona nobilitate dai formaggi prodotti in quota (formai da mot, formaggio di montagna) nelle malghe che hanno aderito al progetto: Avalina, D’Arnò, Lodranega, Stabolfess e Cengledino. Le prime quattro collocate nel territorio comunale di Sella Giudicarie e la quinta a Tione. Strutture ubicate tra i 1.300 e i 2.000 metri di quota e caratterizzate da una produzione di latte di altissima qualità organolettica e nutrizionale. Qui alpeggiano le mucche delle razze grazie ai pascoli ricchi di erbe autoctone capaci di donare ai formaggi sentori e sapori unici. E tra l’altro da dove con lo sguardo si può spaziare dal vicino Gruppo delle Dolomiti di Brenta ai massicci che avvolgono i laghi di Garda, Ledro e Ledro.

Per info: info@visitchiese.it




News correlate